venerdì 26 dicembre 2014

BUON NATALE!

A chi festeggia in famiglia
A chi festeggia da solo o con gli amici
A chi ha tutto ció che si puó desiderare ma non si accontenta
A chi desidera tanto qualcosa e lo rincorre con tutte le forze
A chi è  contento di ciò che ha
A chi continua a sognare
A chi ha tutto e a chi non ha nulla...

venerdì 19 dicembre 2014

ATMOSFERA NATALIZIA: tra "corse" e speranze

Il Natale si avvicina e...
...mentre tutto scorre, io rincorro il tempo tra impegni lavorativi, organizzazioni di serate; la mia mente cerca di organizzarsi per pensare ai regali per tutti e il mio corpo per trovare il tempo materiale ( che non c'è) per comprare i regali...tutto ciò in poco più di una settimana...

...contemporaneamente nel mezzo ancora una volta devo rimandare i miei "piani" per rincorrere il nostro desiderio...esami positivi...infiammazione da debellare per l'ennesima volta, con annessa astinenza e conseguente stop ricerca...altro mese perso, se Dio vuole, se dopo un mese guarirò dovrò rifare gli esami, conclusione:

altri 2 mesi di stop, di inconsapevolezza, ignoranza su ciò che ho o che non ho, di non conoscenza, e di attese inutili e inconcludenti ..............

Nel frattempo dovrebbe essere il periodo Natalizio, il periodo di gioia, felicità, speranza, amore...ma io sento solo dolore, illusione, tristezza, malinconia, rabbia, ecc...

Sono cattiva?
sono malvagia?
incontentabile?

non so...ma io mi sforzo di essere contenta di ciò che ho...razionalmente so bene di essere fortunata per l'amore che mi circonda, per la vita che ho nonosante il mio sogno non si sia realizzato del tutto...so che tante persone desidererebbero la vita come la mia, molti non sanno neanche cos'è l'amore...ma è inutile dire baggianate...spesso anche se i pensieri sono razionali e giusti, nel cuore e nell asolitudine dei miei pensieri mi ritrovo ad invidiare donne con famiglia propria, con tanti figli, o anche uno solo e a non essere contenta della mia vita...

Il Natale non mi fa sentire più come prima, l'atmosfera Natalizia negli ultimi 2 anni è accompagnata anche da un pò di malinconia, delusione e speranze per un futuro "migliore"!
 

sabato 6 dicembre 2014

ALBERO DI CASA MIA TUTTI I PENSIERI PORTA VIA!!!! ;-)



...E ALBERO FU!!!!!

In questi 2 anni di ricerca (con annessi e connessi) l'aria Natalizia tardavo sempre a sentirla...gli unici giorni in cui gioivo e sentivo l'amore che porta il Santo Natale, erano quelli che condividevo con amici e parenti. Per tutto il resto del mese di dicembre e l'inizio del mese di gennaio quest'aria Natalizia che rende tutte le persone felici e gioiose mi pesava sempre tanto...
...ovunque andassi e ovunque guardassi c'erano tanti bambini con i propri genitori in cerca del gioco più bello da chiedere a Babbo Natale, mamme intente a cercare il regalo per rendere felici i propri bambini, tanti Babbo Natale che attiravano i bambini con palloncini, caramelle e ai quali i bimbi consegnavano la letterina...mi hanno sempre fatto venire in mente i bei sogni che facevo fin da bambina.

Ho sempre immaginato che da grande avrei avuto dei figli e non vedevo l'ora di poter scrivere con loro la letterina a Babbo Natale e di vedere poi le loro facce sorprese e felici il giorno di Natale quando scartando il regalo scoprivano che avevano ricevuto proprio ciò che avevano desiderato.
Immaginavo di pasticciare insieme alla mia bambina nella nostra cucina, con le mani tutte sporche di farina e non solo, cercando di preparare qualche biscotto da appendere all'albero e da mangiare poi stesso in quel momento...quanti sogni, quanti desideri...pufff!!!...volati via in un solo battito di ciglia che ti riporta alla realtà, alla tua incompleta realtà:
Sei qui ancora una volta da sola a fare il tuo albero di Natale in una casa sempre vuota, a decidere da sola come addobbarlo.

IO NON AVREI NEANCHE VOLUTO FARLO L'ALBERO DI NATALE...

ma dicono che e di buon augurio, poi amici e parenti che durante questi giorni si alterneranno a casa nostra per cene, cenette e festine, vogliono assolutamente che in casa mia si respiri aria di Natale, quindi eccoci qui insieme ad addobbare la casa per le feste, io con il mio alberello e Il my love,  che non ha un tocco molto creativo,  addetto alle luci, prese, elettricità, spostare scatoloni, ecc...

Scambiandoci di tanto in tanto dei rapidi sguardi ci intendiamo benissimo, riusciamo a commprendere ciò che ci passa per l amente (alla fine condividiamo gli stessi desideri e le stesse delusioni ogni mese). Ma riusciamo ad andare avanti e ad essere felici, perchè siamo fortunati ad avere l'amore..noi ci amiamo come nessun altro e anche queat'anno insieme festeggeremo il nostro dodicesimo Natale felici di esserci incontrati e speranzosi di condividere insieme altri milioni di anni anche con un membro della famiglia in più.

 ALBERO DI CASA MIA TUTTI I PENSIERI CATTIVI PORTA VIA!!!! 
   

giovedì 4 dicembre 2014

IL BUON GIORNO SI VEDE DAL MATTINO

LA MIA TIPICA MATTINA LAVORATIVA
 
sveglia 6.30
esco di casa alle 7.30, sfigata/fantozzi come sempre, becco davanti a me, sul tratto di strada stretto e in cui è impossibile fare sorpassi,  in ordine di comparsa:
il camion dei rifiuti
 -il camion dei trasporti speciali
 -il furgoncino senza vetri (da dietro il quale non si vede una mazza e si finisce per frenare a ogni curva senza alcun motivo)

 -il semaforo rosso

e infine per concludere la mattinata da poco iniziata

- il classico calmo, tranquillo lavoratore in anticipo e/o puntuale che ogni mattina (a differenza tua che corri come una forsennata per cercare di arrivare con massimo 10 minuti di ritardo) ha tutto il tempo del mondo, perchè pare essere in anticipo di ore e pare avere voglia di ammirare il panorama e il paesaggio che incontra lungo la strada...
eiii, e cammina...è sempre la stessa strada, lo stesso paesaggio che vedi tutti i giorni, ma che cavolo hai da guardareeee...e corriiii..dai...corriiiiiii

...ma tutti davanti a me?

Sono l'unica che per strada va sempre di fretta e l'unica cosa che vede quando guida è la strada che non finisce mai e le macchine davanti che corrono sempre troppo poco?

Gli altri sono tutti in anticipo? sempre tutti puntuali?

Vorrei sapere come si fa ad essere tranquillo, sereno e ad avere il tempo e la voglia di passeggiare guidando e di ammirare il panorama, la mattina quando si esce per andare a lavoro, cercando di essere anche puntuale.

lunedì 1 dicembre 2014

ESONO 2...

Ecco..anche DICEMBRE 2014 è arrivato e nella mia vita non molto è cambiato!
                                     
Negli ultimi anni Dicembre è  diventato il mio mese "delle contraddizioni", perchè risveglia in me tanti sentimenti, emozioni e tante sensazioni contrastanti tra loro.

In questo mese si festeggia la nascita di una persona tra le più importanti della mia vita; è il mese del Natale in cui si festeggia la nascita di Gesù, quindi mi ispira pace, gioia serenità  e amore, è un periodo bellissimo, colmo di felicità e gioia da condovidere con i familiari.

Adoro le feste Natalizie, ma soprattutto i giorni della Vigilia e del Natale in cui il pranzo o la cena (in casa mia, con la mia pazza famiglia) dura tutta la giornata, si mangia, ci si abboffa, si beve, a volte ci si ubriaca, ci si diverte e si ride a crepapelle.

E fin qui tutto bene...

Ma dall'altro canto è anche un mese che risveglia in me sentimenti di illusione, tristezza, paura e timore verso gli ultimi giorni dell'anno che segnano il passare del tempo per me e per il Mio love. Questo mese scandisce gli anni di ricerca infruttuosa che passano ed aumentano...con questo sono 2 gli anni della caccia alla cicogna , in cui rincorriamo il nostro sogno senza mai raggiungerlo.

Comunque sorridiamo alla vita e godiamoci questo mese di festività sperando che ci porti belle notizie, novità o almeno dolci speranze!!!

BUON INIZIO DICEMBRE A TUTTIIII!!!!!!!

lunedì 24 novembre 2014

VITA E DESIDERI



Dopo una settimana piena di impegni lavorativi e non (in cui non ho avuto un momento da poter dedicare a me, al mio blog oppure a riposarmi) ho finalmente trovato un pò di tempo per poter scrivere e per potermi riposare sul mio dolce, morbido e comodo divano.
Anche se è appena passato il week-end mi sento spossata, stanca e se senza energia 0_O

Riuscirò a riprendermi? speriamo al più presto!!

Il Natale si avvicina e ci sono tante cose da fare e da organizzare, a casa e al lavoro. 
Mi sento oberata e pressata e il tempo passa; tutti questi impegni mi distraggono è vero...e mi fa bene..ma forse mi distolgono un pò troppo dagli altri pensieri, devo ancora ritirare il risultato di alcune analisi del sangue e mi sono dimenticata per l'ennesima volta di prenotare l'isteroscopia...uffiii!!!!...non so cosa fare!...

se ci penso mi fisso, mi intristisco e mi distraggo perdendo di vista tutti i miei impegni di vita, rischiando così di non portarli a termine.

se cerco di non pensarci, finisco per trascurare il tutto e di rimandare (come ho già fatto in passato) tutto il percorso.

Forse un giorno troverò il modo di far coincidere la mia vita con il mio/nostro grande desiderio.

Intanto oggi, anche se ho ancora tante cose da fare (faccende, stirare, pulire, lavare, stendere, cucinare, lavorare...) ho deciso di non fare un tubo, di riposarmi e di dedicarmi a ciò che più mi piace...stare sdraiata sul divano, mangiando cioccolata e biscotti (fatti da me)...

...che goduriaaa!!!!!

BUON INIZIO SETTIMANA A TUTTE!!!

martedì 18 novembre 2014

L'INCONTRO

 
Attrezzata di tutti i documenti, risultati e analisi relativi a me e alla mia Yolanda e accompagnata dal Mio love mi sono recata all'incontro con il "famous gine".

Dopo due/tre minuti di ricerca tra le diverse scale, i vari piani e le numerose  porte del maestoso palazzo finalmente trovo il suo studio.
Armata di tante speranze, aspettative e anche un pò di emozionie entro dalla porta e accedo in una sala(completamente vuota) arrivo in un corriodo (isolato)...

ecco perchè voleva anticiparmi l'incontro, stava aspettando solo me...voleva andarsene a casa presto, ma io ero lì  :-)

Arriviamo fuori la porta socchiusa del suo studio; neanche il tempo di poggiare la borsa sulla sedia  che appare sull'uscio...

Moro, alto e con aria da intellettuale; deciso, sicuro e risolutivo
 
Saluta, si presenta e ci invita ad entrare, indicandoci i posti specifici per me e il mio love; ci sediamo e lui, senza perdere tempo inizia a farmi domande e a scrivere tutte le informazioni base su di noi.
Finito il terzo grado mi lascia un pò di tempo per parlare e gli spiego tutto il nostro percorso, le intenzioni(PMA), il tempo passato, gli mostro gli esami fatti e...
 
Deciso, sicuro e senza peli sulla lingua, esprime il suo pensiero: Pro Isterosalpingografia, pro isteroscopia,

continuando mi mostra il percorso che secondo lui dovremmo fare:
 
Isterosalp...isterosco...esame compatibilità, esami sangue (ormoni, tiroide, etc...) 
e se  risulta tutto ok infine....per chi è giovane come noi (mi sono sentita lusingata, speranzosa e fiduciosa) si potrebbe anche aspettare e continuare a provare.
 
Ma se l'attesa non ci aggrada... si proceda pure!!!!
 
 Pro alla PMA,  fino a 40 anni,
contro la PMA dopo i 40 :-(
 
Sfacciato: la natura non si sfida fino a questo punto!!!
 
Alla fine del colloquio, avevo: il referto della visita ecografia approfondita, pap-test; appuntamento per tamponi e per isterosalpingo..., numero telefonico per prenotare isteroscopia e appuntamento telefonico per aggiornamenti e ulteriori info, con lui.
 
Rapido, veloce e risoluto ( ci piace!!!)
 
Per fine mese, oppure( se il mestruo è puntuale) il mese prossimo, prima di Natale, avremo i risultati dell'isterosalpingo..., un appuntamento per l'isterosco...prenotazione esame compatibilità e poi
 
...poi tocca a voi: deciderete la vostra strada...
 
SONO STATO CHIARO?
.  .
 o
 
ALLA FACCIA!!!!!!!!!!!!!
 
Tra un pò decideva anche l'outfit e l'umore che avremmo dovuto avere nei giorni decisi da lui, per fare gli esami, decisi da lui.

Mi serviva proprio qualcuno che mi indicasse la strada e mi dicesse quello che dovevo fare (anche perchè nella vita sono io a ricoprire questo ruolo) quindi in questa situazione la sua figura e il suo carattere deciso cascano proprio a fagiuolo!!!
 
Prossima mossa: prenotare tutti gli esami indicati dal famous gine, farli nell'ordine indicato e attendere i risultati...poi...
...CHI VIVRA' VEDRA'!

sabato 15 novembre 2014

ASPETTATIVE E RIFLESSIONI

CI SIAMO QUASI...
 
...tra qualche giorno avverrà il tanto agognato incontro.

Lunedì ho l'appuntamento con il FAMOUS GINE...che si è rivelato ancora più "famous" in questi giorni; un'altra mia amica ha parlato benissimo di lui e dei suoi colleghi, raccontandomi che hanno partecipato al parto di sua sorella; lui si è mostrato molto competente, disponibile e tanto umano.

Più passano i giorni, più parlo e sento parlare di lui, del suo staff e del suo lavoro e più sono in fermento per quest'incontro...prendo appunti, scrivo domande, spulcio documenti, analisi fatte e da fare, date passate e future...starò esagerando?
QUANDO ARRIVA LUNEDìììì????

Non vedo l'ora che siano le 17 di lunedì per incontrarlo e per rassenerarmi.

Si, ho bisogno di tranquillizzarmi perchè ho paura che tutto questo parlare bene del mio nuovo gine  potrebbe svegliare in me sentimenti  positivi e troppe aspettative, cosa da evitare assolutamente, anche perchè alla fine è solo un gine e io ne ho già visti alcuni...e non mi sono sembrati molto operativi e preoccupati per la mia storia e il tempo che passa (cosa per me, invece, molto angosciante).
Comunque ora mi butto a capofitto nei miei impegni lavorativi...ho dei documenti da consegnare, con scadenze a breve e sono solo a metà del lavoro...aiutooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!

LAVORO VIENI A ME...SITUAZIONE PERSONALI LUNGI DA ME!!!!

PS: sclero in corso...pardon!!!!!

lunedì 10 novembre 2014

ABEMUS TELEFONATA!...SI...L'HO FATTO

FINALMENTE L'HO FATTOOOOOO!!!!!!!!!!!
 
Finalmente ho telefonato il famous gine!!!!!!!!!!....
 
Di pomeriggio dopo pranzo, pensavo e ripensavo alla telefonata; nella mia mente si accavallavano i seguenti pensieri:

- sta  passando troppo tempo così, senza fare nulla
- i miracoli non sempre avvengono e se non è accaduto in 2 anni perchè dovrebbe accadere proprio ora?
- Se mai faccio qualcosa, mai saprò il mio destino, il motivo o il non-motivo
- vogliamo davvero con tutto il nostro cuore raggiungere quel sogno? SI, allora perchè non cominciare a fare qualcosina?in fondo cos'è un'altra visita? un piccolo passo per ricominciare a sperare
- non sarà questa telefonata a farti ricadere nel vortice della tristezza, depressione attesa, illusione,
sarà peggio non aver fatto nulla...basta!

Ho deciso!... ho preso il cellulare, ho scovato il numero dalla rubrica e l'ho chiamato...con un'ansia  inspiegabile, il cuore in gola e la voce tremante ho fatto anima e coraggio e l' ho chiamato.
Primo tentativo fallito, squilli senza risposta...mi sono subito arresa pensando che non era destino, ho lasciato perdere e per distrarmi mi sono messa a cucinare...dopo una mezz' oretta squilla il cell...con le mani impastate e il cell in tasca ho faticato a tirarlo fuori, poi ho guardato lo schermo ed ho visto il nome, era lui: il famous gine!!!...emozione, battito del cuore a 3000...ho risposto ed una voce con un accento particolare, affascinante e  rassicurante ha risposto dall'altra parte della cornetta; non c'è neanche stato bisogno che dicesse nulla(ho subito capito che volesse spiegazioni sulla telefonata ricevuta in precedenza ma rimasta senza risposta per chi sa quali motivi, ora risolti) e gli detto che lo avevo chiamato sotto consiglio di una collega per fissare una visita; con una disponibilità e pazienza unica (almeno al telefono) dopo molti rifiuti con annesse spiegazioni, tra impegni e quant'altro mi ha fissato un appuntamento  per il fine settimana.
Non ci potevo credere: era stato facilissimo e l'appuntamento era a breve.

Ma fantozzi è fantozzi, non poteva essere così semplice...

La sera, dopo cena mi arriva una telefonata sul cell, era un numero che non conoscevo...rispondo e sento la sua voce, era di nuovo lu il famous gine...
.PANICO!!...soliti pensieri, 2000 in 2 secondi:
lo sapevo, non sarà possibile, rimanderemo chi lo sa a quando, io la settimana prossima sono impegnata quasi tutti i giorni, anche di pomeriggio...
ma poi mi risponde e mi dice che quel giorno in cui mi aveva dato appuntamento non poteva, aveva dimenticato di avere un corso,quindi?lo sapevo, appuntamento rimandato ( dicevo tra me e me)poi abbiamo parlato, sfogliato le agende e abbiamo anticipato il giorno, ritardando l'orario ( ancora una volta, disponibilità e pazienza a go go).
Per adesso mi piace...ma non l'ho neanche ancora vista di persona e all'opera...speriamo bene!!!!!!!!!!!!!!!

Non ci credo , ci sono riuscita la settimana prossima ho la visita, altro parere, altri occhi, altre mani...SPERIAMO!!!!!!!...tanti xxxxxxxxxxxxxx per me!



venerdì 7 novembre 2014

COME ROVINARSI UNA SERATA TRA AMICI

Doveva essere una serata spensierata tra amici, chiacchiericci e abbuffate e invece è stata una serata riflessiva, passata tra genitori e "poppanti" ;-)

La mia vita è costantemente piena di amici e familiari con figli, passo le mie giornate tra bambini, neonati e ragazzini (anche per lavoro) e ciò non mi ha mai disturbato, anzi alcuni bambini li considero come nipoti e li amo come tali, ma alcune sere stare tra famiglie con figli piccoli e ascoltare discorsi su argomenti che tu vorresti appoggiare e comprendere, ma nonostante lo sforzo non riesci a capire mi pesa e mi fa star male.

Gli amici in questione sono  anche loro "genitor s offerti e ricercati" ma che ormai vivono la quotidianeità di 2 o più figli piccoli e anche loro si lamentano delle sere impegnate e confusionarie e desidererebbero tanto poter guardare di nuovo un film di sera in santa pace sul divano...tu inebedita e con la fronte corrugata a causa dell'espressione di disapprovazione...li osservi mentre si lamentano e vorresti comprendere il loro stato d'animo e il loro desiderio, cerchi di trovare una spiegazione a tutto ciò, attribuisci i loro deliri al sonno arretrato, alla mancanza di intimità, ti dici che hanno tutte le ragioni per desiderare un pò di tempo per sè, ma non ce la fai. Non puoi mai comprendere...ti fermi a riflettere ( per pochi istanti sei sola, anche se fisicamente circondata da tanti amici e tanta gente e pensi che tu cambieresti volentieri la tua situazione con la loro, perchè  non ne puoi più di vedere film di sera in santa pace senza un bimbo che ti disturbi ( il tuo bimbo), vorresti tanto essere disturbata da un lamento, un pianto o da una vocina che chiama: mamma!
Poi vieni subito riportata alla realtà dall'amica che ti racconta la sua giornata lavorativa, solo ora capisci  che forse, magari , un giorno, se Dio vorrà e quindi se il sogno si realizzerà, anche tu ( nonostante tutto il percorso che stai attraversando e che attraverserai) pronuncerai quelle stesse parole e ti lamenterai come loro fanno ora. Ma per adesso non capisco, non posso, non ce la faccio!

Comunque per il resto della serata l'amaro nel cuore ha preso il sopravvento e nonstante mascherassi il tutto con un falso sorriso e seppur in compagnia, ti senti sola e la tua mente va sempre lì dove i pensieri muoiono...si bloccano...non volano più...restano imprigionati, lì dove albergano i tuoi tristi pensieri e le tue domande sempre senza risposta: Perchè io no? perchè a me?

lunedì 3 novembre 2014

Good start month!!!!!!!

Una nuova settimana è iniziata e con essa anche un nuovo mese...Novembre!
Non è mai stato il mio mese preferito, perchè preannuncia l'arrivo dell'inverno,inoltre è seguito da Dicembre, un mese pieno di feste in famiglia e anniversari importanti per noi, quindi è sempre passato un pò inosservato ed è risultato sempre un mese un pò indifferente; quest'anno però le cose potrebbero cambiare.


Novembre potrebbe essere il mese che preannuncia un "ri...inizio":
Le malefiche sono passate da un pò e in questi giorni anche l'ovulazione dovrebbe essere già in corso e quella telefonata non l'ho ancora fatta...però ora sono pronta!
Sento che è arrivato il momento di ricominciare a rincorrere il nostro tanto desiderato sogno con annessi e connessi sia positivi sia negativi, mi sono data come limite questa settimana.
Prima depenno l'appuntamento con il mio medico che ho preso in questi giorni per altri motivi ( raffreddore, influenza, ecc...) e poi finalmente farò quella benedetta telefonata a un nuovo gine:
 il famous gine! Speriamo che sarà degno della sua fama.

E ora non mi resta che confidare nella settimana appena cominciata e sperare che tra impegni lavorativi e familiari troverò il tempo, la forza e il coraggio di alzare la cornetta e dare inizio a un nuovo periodo di speranza e attesa!!!
 
BUON INIZIO SETTIMANA E INIZIO MESE A TUTTI!!!!

domenica 2 novembre 2014

L'ABBUFFATA DELLA DOMENICA

Oggi è stata una domenica all'insegna dell'abbuffata...quando sei in compagnia, quando pranzi con gli altri, ma soprattutto quando si riunisce l'intera famiglia la domenica a pranzo è impossibile proseguire la dieta o almeno trattenersi, assaggiando un pò di tutto.

MA CHE?

in presenza di mamme, zie o suocere non puoi rifiutarti di assaggiare una portata e tantomeno di lasciare qualcosa nel piatto, solo se si accorgono che stai per "schiattare"e che ti stai sentendo davvero male, ti consentono di mangiare metà della pietanza, ma solo alla sesta portata

Altro che pranzo della domenica!!!...mi sembrava di essere al pranzo di Natale, con una differenza "importante" a Natale inizi alle 17:00 ( noi andiamo sempre oltre le tradizioni) e finisci a mezzanotte con il panettone, oggi abbiamo cominciato alle14:00 e terminato alle 17:00.
In tre ore abbiamo ingurgitato ciò che di solito ingurgitiamo in 7 ore ( inoltre ogni Natale o Capodanno sto male a causa del troppo cibo).
Io e il mio love( che ha dato il meglio di sè ), siamo stati male per tutto il resto della giornata.
Sono gonfia come un palloncino che sta per esplodere!!!!!!

RIFLESSIONI DI PENTIMENTO POST-ABBUFFATA: Credo che non mangerò per una settimana....avrò messo 2 kg di sicuro...alla faccia della dieta!!!...tutti i sacrifici andati al diavolo in una sola giornata. Questa settimana mi toccherà organizzare un menù depurativo...riuscirò a stare lontana dalle tentazioni? Speriamo!!!!!!!!!!       Vi  farò sapere!!!

giovedì 30 ottobre 2014

MI E' SEMBLATO DI VEDELE...UN PLESUNTUOSO

IO ODIOOOOOOO I PRESUNTUOSI!!!!!!!!!!!!!!!!!
Chi sono i presuntuosi?
coloro che credono di sapere tutto, di essere i migliori..
Sono convinti che qualsiesi cosa loro facciano sia giusta, corretta e l'unica possibile...anche quando non sono in grado di fare qualcoasa, perchè sono umani o perchè non l'hanno mai fatta o perchè è la prima volta che si trovano ad affrontare una cosa del genere, loro non chiedono aiuto, consiglio, spiegazioni, pareri...NOOOO...si lanciano, e poi sbagliano, ma è sempre colpa di qualcosa, qualcun'altro o di qualche evento imprevisto...umiltà zerooo!!!
Non riesco proprio a capire come possano esistere questo tipo di persone.
Io anche quando sono in grado di fare qualcosa e sono sicurissima, se la cosa coinvolge anche i miei colleghi io chiedo pareri e consigli anche a loro, li coinvolgo visto che è una cosa che riguarda tutti...è giusto anche sapere il parere, il pensiero e le idee di tutti gli altri coinvolti.
Invece loro no...i presuntuosi non chiedono, non coinvolgono, fanno e basta, fanno danni e hanno anche ragione e poi si lamentano che devono fare sempre tutto loro e da soli.
Si credono onnipotenti.
Ne conosco tanti e cerco sempre di stare alla larga da questo tipo di persone, ma quando te li trovi nel tuo team a lavoro puoi evitarli solo fino a un certo punto.
Con me non hanno mai avuto un tale atteggiamento, ma loro sono così con tutti e con chi glielo permette si comportano davvero come se loro fossero gli unici istruiti, sapienti, e l'altro a cui si riferiscono lo stupido.
E NO DOVEVO SFOGARE SU STA COSAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!
 


martedì 28 ottobre 2014

RICETTA LIGHT DOLCE COCCO E CACAO...Per Ellie e Lenticchia ;-)

INGREDIENTI
  • farina di cocco 75 gr.
  • Farina 00 100 gr.
  • Zucchero 200 gr.
  • Cacao Amaro in polvere 100 gr.
  • Latte 300 ml.
  • Lievito per dolci 1 bustina
  • Zucchero a velo q.b.
Mettere in una ciotola tutti gli ingredienti in polvere (la farina di cocco, la farina 00, zucchero, cacao amaro e il lievito per dolci) quindi mescolate per mischiare gli ingredienti.
Infine aggiungete il latte a filo e mescolate per amalgamare bene il tutto.
Foderate una teglia con carta forno e poi trasferite il vostro composto e infornate in forno preriscaldato a 180° per 30 - 40 min.

NB: Io di solito controllo comunque la cottura con uno stuzzicadenti per essere più sicura ( se lo stuzzicadenti esce pulito fino alla punta, vuol dire che il dolce è cotto)

PS: Io ho utilizzato uno stampo con il buco creando così la mia ciambella light ;.)
BUON APPETITO!!!!

lunedì 27 ottobre 2014

DOLCI TENTAZIONI...SCALDIAMO I NOSTRI CUORI

L'inverno è arrivato e il freddo è ormai alle porte...come scaldarci almeno il cuore?

Gustando un buon dolce:

plumcake bicolore realizzato con questa ricetta :http://ricette.pourfemme.it/articolo/ricetta-plum-cake-bicolore/16285/


Se hai poco tempo puoi coccolarti con una veloce, dolcissima e sempre buona
-crep farcita con nutella (classica) o marmellata!

Io personalmente se proprio devo coccolarmi e fare uno strappo alla regola voto sempre per la farcitura alla nutella, come dice un mio parente vicino:la morte della crep è la nutella ;-)








Per fare poi uno strappo e coccolarsi comunque con qualche buon sapore dolce, senza esagerare, realizzandolo anche in poco tempo ecco la :

-Torta al cacao light, senza uovo e burro:
cacao amaro
farina
(ho sostituito lo zucchero con il fruttosio)
Oppure:
 
-con una buona ciambella al cacao e cocco sempre light (senza burro e uova)
 
 
Infine io mi coccolo molto anche con questa ricettina facile, veloce e light:
-il plum cake allo yogurt, si trovano tante ricette sul WEB.
 
Per farla super light uso lo yogurt bianco senza grassi, altrimenti utilizzo qualsiesi altro yogurt, anche alla frutta al caffe, cocco, ecc...
 







venerdì 24 ottobre 2014

CONFUSIONI O OPPORTUNITA'?

Ciclo arrivato..di nuovo con 4 giorni di ritardo.
Adesso la decisione: telefonare, si...ma chi?

Nuovo giudizio per il famous gine..una delle mie amiche di cui più mi fido qui, mi ha detto che quello che credevo il famous gine, non è poi così tanto famoso...a lei è capitato di averlo come medico in un momento di urgenza all'ospedale e tutta quella umanità di cui parlano non l'ha poi riscontrata, ma il peggio è che le aveva sbagliato la diagnosi e ha rischiato di fare un grave errore causandole grossi problemi, risolti poi da un'altra a detta sua fantastic gine...

ORA SONO ANCORA PIU' CONFUSA

Sinceramente del giudizio di quest'ultima mi fido di più che di quello dell'altra...
però non so...volevo chiamare il famous gine perchè lui lavora all'ospedale vicino al paese in cui vivo, dove potrei fare l'isterosalpingografia
(mammamiachecivuole...è ancora qui con il fiato sul collo...me ne libererò maiii??????)
 e a questa ragazza che me lo ha dipinto come un sant'uomo gliel'ha fatta lui e dopo è rimasta incinta...vabbè purtroppo non è per tutte così, quindi non è che credo che dopo la sua isterosalpingo.... anche io ce la farò, ma avevo cominciato a vedere una luce...ora non la vedo più ;-P

Con l'inizio della nuova settimana prometto a me stessa e a tutte quelle che mi picchierebbero per aver perso tutto sto tempo che alzerò il benedetto telefono e chiamerò un ginecologo, ora resta solo da decidere chi?
il mio defi gine?
il famous gine o
la fantastic gine?
 A prossimamente con una decisione...
giurin giurello :-)


martedì 21 ottobre 2014

IL "FAMOUS GINE"

Illuminazione...
mi hanno parlato di un nuovo gine...a quanto pare famoso da quelle parti...( luogo in cui abita la persona illuminata)

Fisicamente  non è oggettivamente il gine che tutti vorrebbero avere, ma a quanto pare la sua professionalità e soprattutto la sua UMANITA' nel trattare le proprie pazienti è cosa rara da trovare in questi medici dal camice bianco tutti di un pezzo e spesso legati solo ai soldi..ho pensato se tante hanno la stessa opinione, sarà bravo...perchè no?
TENTAR NON NUOCE!!
nome e carta di identità avuta
senza dover chiedere
numero telefonico recuperato
manca l'indirizzo...internet vieni a me!!!!

 il in realtà numero telefonico del famous gine ce l'ho da quasi due settimane ma è rimasto ancora nella borsa ben piegato...
ora tocca a me!!!
...aspetterò l'arrivo delle malefiche, che purtroppo si stanno già annunciando attraverso i soliti sintomi (prurito, perdite e fitte al basso ventre).

Quindi attendo, cercando di non pensarci troppo e subito dopo le rosse farò la benedetta(spero) illuminante telefonata per prendere un primo appuntamento privato con il famous gine!!
LE PROVIAMO TUTTE!!!



venerdì 17 ottobre 2014

FINE SETTIMANA E RIFLESSIONI

Anche questa settimana lavorativa è terminata...

anche stavolta piena di impegni, cose da fare, da cucinare, da provare, da ricordare, da creare...
e il tempo per pensare, riflettere e decidere quando ricominciare?
Il tempo per fare quella telefonata che segnerà il "nuovo" inizio?
Lo vuoi chiamare oppure no sto famous gine?
Li vuoi prenotare o no sti benedetti tamponi (un'altra volta?)
La vuoi fare o no questa isterosalpingo...mammamia che ci vuole?

NON LO SO

So solo che vorrei un figlio con tutte le mie forze e se queste sono  le strade per inseguire questo magnifico sogno, le intraprenderò ma la paura di ricadere nel "baratro" e nel "limbo" del "pensiero fisso e unico" mi assale ogni volta che penso di fare una telefonata o di prendere le carte per vedere quali esami prenotare...è più forte di me!!

Questa paura deriva dal fatto che per un anno e mezzo non ho fatto che dedicarmi alla ricerca del primo figlio e ogni volta che mi illudevo, attendevo, speravo e poi restavo delusa un macigno molto pesante cadeva sulla mia testa e su tutto il mio corpo.
Ho passato un periodo che definirei CUPO...ho dedicato tutta me stessa, tutta la mia vita e il mio tempo a questa ricerca che si è rivelata infruttuosa ed è proprio il fatto di essersi annullata non concludendo nulla che mi ha distrutta, a un certo punto mi sentivo così stanca, inutile,  senza forze, schiacciata da un peso invisibile ma percettibile.
E proprio non mi piace quella sensazione!!!

Io sono una persona piena di energia, quasi iperattiva, e impiego le mie energie in tante cose: lavoro, passioni, hobbies, shopping ;-), amicizie, divertimento, organizzazione di week-end...l'energia di cui sono "composta" è troppa ;-)       va tutto bene quando la impiego in varie occupazioni;  ma quando ho intrapreso la mia strada per realizzare il nostro desiserio, ero così determinata a volerlo raggiungere a tutti i costi e con qualsiesi mezzo (penso che tutte voi mi capirete) che ho concentrato tutte le mie energie e il mio tempo in questa ricerca che è poi diventata la mia strada in salita.
Il periodo peggiore però è arrivato nel momento in cui non avevo raggiunto l'obiettivo e le energie erano esaurite insieme all'entusiasmo, alla positività, alla voglia di vivere e ridere; passavo tutto il tempo a pensare sempre alla stessa cosa, a pensare che non sarei mai diventata mamma e che quindi la mia esistenza era vuota ed inutile, non apprezzavo più ciò che avevo: famiglia, amici, amore, parenti, una vita da vivere...e sono  sprofondata nella solitudine, nella tristezza  e nell'angoscia tramutatasi, in piccoli attacchi di panico e capogiri, fino a quando il mio malessere mentale si era tramutato in male fisico...ma non era da me...NON ERO PIU' IO!!!!!!!!

Per fortuna me ne sono resa conto e grazie alla mia forza di volontà e anche all'amore del mio love e alle dimostrazioni di affetto delle persone che mi circondano ho capito che io sono fortunatissima, sono circondata da immenso amore e meravigliose persone, sono fisicamente sane e in forza per potermi dedicare a ciò che più mi piace e ho RICOMINCIATO A VIVERE.

Ovviamente non ho abbandonato l'idea di un figlio, è un desiderio troppo forte, ma non so se potrò mai diventare mamma e non voglio annullarmi di nuovo per ricominciare questa strada in salita...però se voglio provarci, devo cominciare prima o poi...
...quindi spero di superare la mi apaura al più presto e di trovare tempo per fare la prima telefonata che credo avvierà un nuovo percorso!

Per adesso mi godo il week-end già bello, pieno ed occupato...tra amici, sapori, passioni e amori.



lunedì 29 settembre 2014

RIFLESSIONI...CONFUSIONI...TANTE DOMANDE 1000 RISPOSTE!!!

E' da un pò che non scrivo, precisamente da 18 giorni...il perchè lo sto scoprendo adesso, nel preciso istante in cui pigio le lettere sulla tastiera del mio PC.

In questi giorni di assenza dal blog (ho acceso il PC diverse volte, aperto il blog, letto e in alcuni casi commentato i vostri post e digitato qualche lettera quà e là, ma poi le dita si bloccavano, le frasi non avevano un gran senso logico e  nella mente non scorgevo altro che il buio)...non avevo nulla da dire? o forse erano sempre le stesse cose e non volevo essere ripetitiva, ma d'altronde è questo l'argomento del blog e il motivo per cui è nato...allora magari non riuscivo a mettere nero su bianco ciò che sentivo e provavo, non riuscivo ad essere sincera neanche con me stessa, forse perchè non capivo e non comprendevo quello che mi stava accadendo.

Uno dei motivi di questa assenza sono i diversi impegni in cui mi sono tuffata, lavorativi e non...essendo una persona molto attiva sia fisicamente che mentalmente, non riesco a non fare nulla, ma neanche a fare una cosa per volta...ho sempre bisogno di avere diversi interessi, di sperimentare  cose nuove, in sintesi di impegnare tutte le mie energie.



Negli ultimi due anni mi ero immersa del tutto in questa "inconcludente" ricerca della cicogna; essendo un obiettivo per me importante, ho abbandonato tutti gli hobbies e le diverse attività che fino a quel momento impegnavano le mie giornate, a parte ovviamente il lavoro; ma anche lì ho preferito fare solo ciò che effettivamente mi era richiesto, senza straordinari, extra, progetti e ore regalate.
Mi sono lanciata a capofitto nella ricerca di un figlio, impiegando tutte le mi energie e i miei pensieri, questo però non mi ha fatto per niente bene, anzi...
Dopo circa un anno e mezzo di speranze, aspettative, illusioni, attese, pianti, delusioni e chi più ne ha più ne metta mi sono quasi abituata, arresa no, ma rassegnata e abituata a questa situazione si, a tal punto da diventare immune alle illusioni e alle delusioni...Adesso ogni mestruazione che arriva è seguita da una strana, ma serena e tranquilla sensazione e dalla conseguente frase:
 "Ecco My love sono arrivate come sempre, almeno sono di nuovo puntuali di 28 visto che ultimamente il ciclo mi si era allungato di 30".

Secondo voi sono normale? vabbè non me lo dite la risposta la conosco già e da più di 10 anni ormai lo sa anche il mio love che non si stanca mai di ricordarmi che sono un caso unico e inimitabile.
 
 
Se mi fermo a riflettere e a pensare alle mie ultime reazioni, direi che un pò mi preoccupano, perchè effettivamente per una che desidera così tanto diventare mamma, sono un pò strane. Ma poi riflettendo penso che sia normale, credo sia una reazione difensiva e di sopravvivenza della mia mente, non posso mica passare tutto il resto del tempo che ci vorrà ad aspettare con ansia che non arrivino le malefiche, a illudermi pe ogni strano o diverso dolore e fantasintomo e a piangermi addosso per l'ennesima delusione ogni maledetto mese ? NO...CERTO CHE NO!!!
 
Quindi che si fa?...ci si protegge,  non ci si illude, non ci si aspetta più "il miracolo", ma non ci si arrende neanche, SI REAGISCE!...si indaga, si valuta, si ragiona e si intraprende una strada alternativa, quella più adatta a noi in quel momento.
 
In questo momento, mentre scrivo mi chiedo anche:- Perchè mi è così facile scriverle queste parole, ma altrettanto difficile realizzarle e metterle in pratica ?...forse perchè ho paura che rialzare il telefono per prenotare i vari esami da fare, preoccuparsi dei giorni da prendere a lavoro evitando che colleghi, amici e parenti sappiano del nostro percorso, cercare di far coincidere, lavoro, amore e visite mi riporterà in quel vortice di emozioni e sensazioni negative e alla fissazione.
 
Non voglio sentirmi di nuovo come in passato, non voglio vivere di sola speranza e morire poi di delusione...non voglio trascurare e non apprezzare la vita a due, l'amore delle persone che amo e l'affetto degli amici che mi circondano.
Quindi la mia cos'è? solo paura? non lo so, ma so solo che ogni volta che mi sfiora il pensiero di
mettermi alla ricerca di un nuovo gine o di alzare la cornetta e contattare il centro, di prenotare gli esami o semplicemente fare i prelievi, mi assale un senso di ansia e paura che mi spinge a girare lo sguardo e allontanare l'idea di avvicinarmi al telefono...eppure sono una persona generalmente forte di carattere, che affronta le cose facendosi forza, ragionando e reagendo in modo da cercare una soluzione, un'alternativa e metterla in pratica, ma questa volta mi meraviglio di me stessa perchè mi faccio prendere dalle emozioni negative e  non riesco a prendere la situazione in mano, anzi la lascio andare  così come se tutto ciò non contasse davvero per me.

giovedì 11 settembre 2014

CARICAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!

Ecco...abbiamo ricominciato...lavoro, casa, impegni lavorativi e non!!!!
Per adesso mi sento bella carica, piena di energia e voglia di portare avanti i miei progetti.
 Ho cominciato a lavorare, ho tante cose da proporre, da fare...non voglio fermarmi, mi piace quello che faccio e voglio continuare...sarà dura e pesante, ma se continuassi ad avere le energie che adesso mi ritrovo, potrò arrivare alla fine dell'anno con tante nuove proposte.
Ho anche tanta voglia di immergermi in nuove esperienze ed esperimenti, mi piace tanto questa questione del green... mi sonoi fatta prendere dall'entusiasmo e voglio continuare a creare cose sane ed economiche.
Con il fai da te posso sperimentare nuove "pozioni magiche " per preservare la mia persona e l'ambiente in cui vivo.
Per adesso ho creato il sapone( non completamente fai da te) perchè avevo delle saponette da riciclare, quindi con l'aiuto di fantastici blog e vari siti ho provato questa ricetta:FANTASTICA!!!
Mi è riuscita al primo colpo!!!
 
lo stiamo usando e la differenza è minima, a parte il fatto che questo sapone è più naturale di quello comprato già fatto!!!!
 
Inoltre per recuperare la vitalità dei miei capelli danneggiati durante le vacanze estive dal mare, dalla piscina e dal sole ho provato questo impacco da fare però una volta al mese (anche se qui c'è scritto di più):
Due tuorli d’uovo, due cucchiaini di olio di oliva e due cucchiaini di miele. L’olio deve essere extravergine, perché è la sua migliore qualità. Prendi una ciotolina e versa prima i due tuorli d’uovo, insieme all’olio.
Mescola i due ingredienti per bene e falli amalgamare alla perfezione. Ora aggiungi i due cucchiaini di miele e mescola fino a che l’impacco non diventi cremoso e gli ingredienti non siano perfettamente amalgamati. Una volta pronto, applica l’impacco ai capelli, massaggiando delicatamente la cute.
Lascia agire l’impacco per almeno mezz’ora. Se vuoi, aiutati a stenderlo su tutti i capelli con l’aiuto di una spazzola. Passati trenta minuti, risciacqua i tuoi capelli solo con acqua tiepida. Puoi utilizzare l’impacco anche una volta a settimana o un paio di volte al mese, a seconda del bisogno del tuoi cuoio capelluto.
 
Il sito è questo http://tempolibero.pourfemme.it/articolo/l-impacco-al-miele-e-uova-per-i-capelli-rovinati-dal-sole/9229/ ho lasciato i capelli avvolti nell'asciugamano però.
Devo dire che i cappelli sono risultati più morbidi e sani, ma a sorpresa anche più lisci e per niente crespi come invece sono risultati con lo shampoo successivo in cui ho usato il solito shampoo ( quello che compro sempre).
 

 

L'unica cosa per cui non trovo l'energia e il tempo sono le telefonate relative alle visite e alle analisi da rimandare e prenotare. Ho paura che riprendere in mano quei documenti e carte, mi faccia ricadere nella tristezza, nell'ansia e nella preoccupazione dovuta al pensiero di trovare qualcosa che non va, ma anche di non trovare nessuna spiegazione a questi 2 anni di ricerca inconcludente, di non riuscire a portare a termine nel giusto tempo tutti gli esami e le analisi per poter poi avere un colloquio che dovrebbe essere chiarificatore e che ci porterebbe finalmente a cominciare la nostra strada in salita verso il nostro più grande desiderio.
D'altronde se mai cominceremo mai arriveremo alla meta...lo so che è così!... ma ho paura di ricadere nella spirale dell'attesa/speranza/illusione/delusione/tristezza...attesa/speranza, e così via...
Però devo darmi una mossa, me lo ripeto ogni giorno, non so come fare, la mia mente si rifiuta di pensarci e di ricordare...rivolgo tutti i miei pensieri e le mie energie a far conciliare  casa e lavoro, dando il massimo in entrambi gli ambiti (soprattutto nel lavoro)e trovo sempre qualche hobbies nuovo a cui dedicarmi, per non avere neanche un minuto per pensare alla" solita cosa" sperando di non fissarmi.
Però giuro a me stessa che riprenderò in mano la situazione, altrimenti temo che poi sarà davvero troppo tardi!!!

HELP MEEEEEE!!!!...CONFUSA/SPERANZOSA/ILLUSA/CONSAPEVOLE/MI RIFIUTO/MA DEVO FARLO!!!!
 
A quanto pare sto già tanto male, ma male male male!!!


lunedì 1 settembre 2014

CIAO, CIAO MIO ADORATO AGOSTO!

Ciao Agosto 2014...è dura lasciarti andare, ma  la routine ci aspetta.

La fine di un'estate che vorrei potesse non finire mai!!!
 
 


Mi sono alzata con una strana energia,forse è stata la bella giornata di sole, oppure la consapevolezza che questo sarebbe stato l'ultimo giorno di "vacanza".

H passato un'estate fantastica e spensierata circondata da persone che amo e che mi amano...

Era proprio ciò di cui avevo bisogno
 
Adesso cosa mi resta?...solo i dolci ricordi e la speranza di un anno "speciale" che non mi faccia rimpiangere le vacanze estive...e....tante tante, ma tante cose da fare:

-Casa da risistemare: quante coseeeeeeeee!!!!!!!!!!!
Pulizie generali che di solito faccio d'estate...non ho potuto perchè la mia vacanza per fortuna è iniziata ai primi di luglio e terminata alla fine di agosto.
Armadio da pulire, ordinare, cose da mettere via (costumi,borse mare, teli, oli e creme abbronzanti, protettive e doposole).
Lavoro da programmare
Spese da sostenere con conseguenti scadenze alle porte
Valigie da sistemare...ecc, ecc...
HELP MEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!

Forza e coraggio!!!
Come mio solito, ogni periodo, ogni mese, ogni stagione...dunque ogni tanto prendo una fissazione e provo nuove "cose".
 Ora è la volta del cosiddetto "green":
creme, shampoo, balsamo, detergenti e detersivi fai da te, per la salvaguardia dell'ambiente, ma anche della mia tasca ;-)
E' da qui che sono partita, dall'obiettivo di risparmiare, visto le spese che andremo a sostenere tra visite e analisi.

Vi aggiornerò su questo mio nuovo "hobbies", postando le varie ricettine che troverò curiosando qui e lì nei vari blog e proverò.
Quindi cos'altro dire: benvenuto settembre2014!
 

venerdì 29 agosto 2014

UNA STRANA GIORNATA!!!

Oggi è proprio una giornata strana!!!

Fino a ieri pioveva e oggi c'è tanto, tanto, ma tanto caldo!
Più che una giornata strana climaticamente è una giornata strana per me, quindi sono io che oggi mi sento strana.

Per questi due mesi estivi mi sono rilassata, divertita, distratta e ho cercato ( per quanto possibile) di non pensare al mio unico desiderio e...ci ero riuscita, ero riuscita a pensare ad altro, a rilassarmi, anche se a ogni pancia e a ogni neonato avvistato il pensiero ritornava, ma sono riuscita a stare bene e a non stressarmi per questo.

Però a giorni aspetto le "malefiche" e non posso non ricordarmi che il giorno dell'ovulazione ho avuto un dolore pazzesco, ad oggi non ho dolori alle ovaie premestruali, solo un leggerissimo mal di testa che va e viene e voglia di cioccolato ( ma quella ce l'ho tutti i giorni )
.
Poi ho uno strano dolore alla schiena ( non è come il solito dolore di schiena premestruale, è localizzato solo al lato sinistro) e ieri dopo "un incontro d'amore" con il mio love ho avuto perdite rosa....e poi niente!!!...mi sono sentita invasa da un' immensa tristezza e non sono riuscita a bloccare le lacrime che hanno circondato il mio viso.
 
 
Sono arrivate, ormai anche questo mese è andato e quindi dovremmo aspettare un altro mese e il fatto di aver rimandato gli esami mi fa sentire in colpa...sono in stand-bay e la colpa è solo mia, ho deciso di non rimandare le vacanze e quindi di rimandare gli esami, di conseguenza dovrò rimandare anche la consulenza genetica e il secondo colloquio con il centro. Non mi sono pentita di ciò, ma guardando ai due mesi futuri (settembre e ottobre) al fatto che non ho ancora chiamato nessuno per prenotare analisi e rimandare le altre che non potrò fare, mi sento in black-out e non prendo ancora la situazione in mano...forse ci spero ancora...forse in fondo in fondo incosciamente ci speravo che questi mesi il relax mi avrebbe aiutata...forse mi illudo che posso farcela da sola...non lo so!!!
Mi preoccupa anche il fatto di dover prendere dei giorni al lavoro per poter fare queste analisi e non vorrei che nessuno lo sapesse, non so davvero come farò a fare tutti questi esami dovendo lavorare e non volendo far sapere nulla nè a datore e nè ai colleghi...anche se non lo dimostro e se ciò non influisce sul mio stato d'animo, se mi ci metto a pensare mi sento un pò demoralizzata. Ma so che prima o poi qualcosa si muoverà e qualcosa di bello succederà anche per noi!!!
Appena saremo pronti per ricominciare, farò le dovute telefonate e ci rimetteremo in gareggiata anche se so che dovremo rimandare il tutto, non fa nulla! Vuol dire che così doveva andare e non cercherò di capire il perchè e non mi farò domande a cui non saprò dare risposta, semplicemente vivrò!!!
C'è sempre un motivo per cui le cose vanno come vanno!

NON RIUSCIREMO MAI A COMPRENDERE IL DISEGNO DEL SIGNORE PERCHE' E' TROPPO GRANDE PER NOI!
 


mercoledì 27 agosto 2014

LA MIA ESTATE ITALIANA!!!



Questa estate, che climaticamente sembra non essere mai arrivata, se non per qualche raro giorno di sole e caldo sparso tra luglio e agosto, è stata bellissima per me.


Quella di quest'anno è stata tra le più belle vacanze della mia vita!!!
Non è stata nè una vacanza come quella degli anni "prematrimonio", fatta di puro divertimento, amici, bevute, nottate, discoteche, sbronze e lunghe dormite mattutine; nè come quelle post matrimonio, fatte di passeggiate romantiche, cenette a lume di candela, relax in spiaggia, nuotate nell'oceano, notti di passione, gite turistiche e migliaia di città nuove da visitare.


















E' stata una vacanza all'insegna dell'affetto, ci siamo circondati per più di un mese di amici e parenti; abbiamo passato settimane all'insegna di sole, mare, cenette in famiglia, non sono mancate le passeggiate rilassanti su lungomare e zone di villeggiature (anche qualche giorno di relax), inoltre abbiamo visitato tanti posti, (anche se la maggior parte di quelli noi li avevamo già visti), ma è stato lo stesso emozionante, ci siamo divertiti tanto.
 Sono stata davvero bene!!!
 
 
 
 
 
 
Dura sempre troppo poco l'estate, ma quest'anno è ancora più dura lasciarla andare...

Lasciare andare l'estate vuol dire lasciare andare tutte le persone a me care con cui ho condiviso la mia lunga vacanza.
Non vorrei proprio dire addio a questa estate 2014 all'insegna degli affetti, di mare, sole, amore, spensieratezza, dolcezza, relax, amici, famiglia.

Non sono ancora pronta a dare il benvenuto al mese di settembre che porta con se vento e nubi e neanche al buio e al cupo inverno che dicono sarà uno tra i più freddi. Mi sento già intontita al solo pensiero di ciò.

























Settembre è alle porte e porterà con se, non solo la solita quotidianeità lavorativa (comunque ben venga che c'è il lavoro), seguita dal freddo, dal gelo, dagli impegni, dalla sveglia alle 6, ma sarà anche un mese impegnativo e pieno di pensieri, esami da fare, da prenotare, progetti da portare a termine e lavoro da programmare, quindi sarò triste, preoccupata e con il pensiero sempre rivolto allo stesso unico desiderio che non accenna a realizzarsi, invece d'estate durante le vacanze la mente si alleggerisce, si è più spensierati e quindi più sereni.


E' proprio questo quello che più mi mancherà, oltre agli affetti e alla quotidianeità della mia famiglia, la serenità, la spensieratezza e la leggerezza.

ADDIO AGOSTO 2014






venerdì 25 luglio 2014

Buona Estate 2014?!?!


Nonostante questo tempo ballerino e dispettoso, le mie vacanze scacciapensieri continuano...finalmente abbiamo dedicato del tempo a noi...siamo riusciti a rilassarci.
La nostra vacanza prosegue rigorosamente tra passeggiate romantiche, visite turistiche e relax in spiaggia.
Non mancano le cene romantiche e gustose (Al diavolo anche la dieta!).
Oggi alla faccia della "sfiga" è finalmente una bellissima giornata estiva che passeremo tra sole e mare.
Da quando ho dovuto rimandare i vari esami, non ho piú prenotato nulla, ma adesso non voglio pensarci; per ora ci godiamo quel che resta delle nostre vacanze e dopo il 18 agosto se ne parla!!!!!

BUONE VACANZE A TUTTI!!!


lunedì 7 luglio 2014

QUESTA ISTEROSALPINGOGRAFIA NON S'ADDA FARE



Questo ritardo (mai avuto) non ci voleva proprio, ha solo scombussolato tutti i nostri piani, credevo di fare almeno questi due esami e andare in vacanza più rilassata...volevo fare soprattutto l'istero... per capire se le tube sono ok e poi perchè ho sempre pensato che se per caso c'è qualche piccola ostruzione poteva risolversi con l'isterosalpingografia e magari in vacanza potevamo anche avere la bella notizia. Invece tutte le mie speranze e i miei programmi sono saltati quando dopo 3 maledettissimi giorni di ritardo sono arrivate le odiate mestruazioni, ho così saltato l'eco che avevo già prenotato da un privato perchè nel pubblico era tutto occupato fino alla fine dell'anno. Dovrò rimandarla a settembre, perchè va fatta il 2°-3° giorno del ciclo, ed io alle prossime malefiche (non attese) sarò ancora in vacanza, quindi se ne parla a settembre.
Un pò delusa e scocciata, ho accettato la cosa e sono andata avanti aspettando che terminassero per chiamare il centro e chiedere se potevo fare ancora l'istero o era troppo presto.
Quando al 3° giorno non avevo neanche più spotting, un barlume di speranza si è acceso in me, ma dopo un giorno le macchioline sulla carta di colore acceso (scusate per i particolari, ma per capire ci vogliono) mi hanno fatto cadere in un baratro, che si è aperto ancora di più quando 2 giorni prima della data prevista per l'esame ho chiamato il centro e mi hanno detto che erano passati troppo pochi giorni, quindi anche l'istero non si fa, la data disponibile per questo mese era il terzo giorno della vacanza già prenotata da settimane, inoltre ad agosto sono chiusi....NON SO COSA FARE.....SCONCERTO, CONFUSIONE, TRISTEZZA...

Sono, anzi siamo (anche il mio love si sente come me) ed è anche confuso come me sulla decisione da prendere e su cosa sia meglio? solo tristissima, mi è passato l'entusiasmo e, magari complice il tempo, la sensazione e l'aria di vacanza mi ha abbandonata...
che fare?...

AFFIDARSI ALLA MEDICINA, AL SIGNORE O AL FATO?


1) Annullare una delle varie mete della mia vacanza?...ritardare l'inizio delle meritatissime vacanze? pur di fare questa istero che mi ha fatto penare anche solo per prenotarla?

2) Rimandare la visita al mio caro adoratissimo Papa...che mi ha fatto emozionare dal primo momento che è apparso in TV e che tanto somiglia ad una persona a me cara, che non c'è più'...riducendo la visita a Roma ad un giorno invece di due e tornaare poi subito a casa per poter tornare il giorno dopo a lavoro?

 3) Rimandare l'istero e lasciare il programma delle vacanze invariato...rilassarci e non pensare per poi riprendere a settembre?
VOI COSA FARESTE? 
...............................................................................................................................................

DECISIONE PRESA: number 3

Ho riflettuto molto sulle varie opzioni, su cosa fosse meglio fare....ho pensato che magari la vacanza non era una cosa così importante rispetto al desiderio che abbiamo, che implica questo percorso, quindi ho pensato di modificare, rimandare o annullare la vacanza pur di affrettare ed evitare di rimandare gli esami che mi porteranno poi a cominciare un nuovo percorso verso il nostro sogno...poi ho anche pensato, anzi abbiamo pensato che prima di tutto ci siamo noi, siamo che abbiamo intrapreso questo percorso, quindi dobbiamo pensare prima di tutto a noi 2 come coppia e come persone, non stiamo più tanto bene, non siamo più sereni e rilassati come un tempo, ci stiamo un pò trascurando come coppia...abbiamo bisogno di dedicare un pò di tempo a noi 2, abbiamo pensato di rilassarci...
Basta pensare, dobbiamo dedicarci un pò a noi stessi, a noi 2, divertirci, svagarci, rilassarci...e vai!!!!!!!!!!!!!...modalità vacanzaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!




venerdì 4 luglio 2014

...SI PRENDONO GIOCO DI ME!!!

EBBENE SI!!!

Le mesturazioni, le mie ovaie e il mio corpo si stanno prendendo gioco di me!!!

Sono sempre stata puntualissima: UN OROLOGIO SVIZZERO mi definisco, ma questo mese che avevo puntato tutto sulla  puntualità delle mie mestruazioni per programmare l'ecografia transvaginale da fare al 3° giorno delle mestruazione e l'isterosalpingografia da fare lontana un pò di giorni dalle mestruazioni, mi ritardano di 3 giorni (MAI ACCADUTO).


Dopo tre maledettissimi giorni di ritardo che mi hanno solo scombussolato i programmi e fatto rimandare le importanti analisi a data da destinare le malefiche sono arrivate.

Ennesima delusione, brutta "batosta", colpo pesante al cuore, alla mente, all'orgoglio femminile...e come se non bastasse, proprio in questi giorni ho anche avuto la notizia che due mie amiche/conoscenti sono in dolce attesa.
A volte mi chiedo se il destino si prende gioco di me e perchè.
Mi domando se sarò mai felice veramente ( è vero che ognuno deve essere grato e felice di tutto quello che ci viene concesso ogni giorno, del fatto di aprire gli occhi ogni mattina, di vivere un giorno in più, di avere accanto una persona che ci ama)...io sono felice di quello che ho, dell'amore che mi dimostrano le persone che mi circondano, però in questi momenti lo sconforto mi investe e  mi viene da pensare che non sarò mai madre e che quindi non sarò mai felice al 100% e che il destino è contro di me.

Però dopo poco mi riprendo,mi guardo intorno , ringrazio Dio per tutto ciò che ho, alzo la testa e vado avanti!!!!!
Ora prendo possesso del telefono e cerco di programmare le analisi per i prossimi mesi...
NON MOLLERO' NEANCHE QUESTA VOLTA!!!


mercoledì 2 luglio 2014

IL DELIRIO

ecco loro si prendono gioco di me!!!!!!!
SONO DAVVERO CONFUSA
Proprio questo mese che avevo programmato analisi e visite varie in cui era fondamentale la puntualità delle maledette malefiche (mestruazioni), loro cosa fanno?...
...Loro che sono sempre state puntuali come un orologio svizzero mi ritardano di 2 giorni...e mi fanno rimandare l'eco transvaginale che avevo prenotato per domani.

Un pò ci spero, ma la paura di essere ferita da un ennesima delusione, è troppo forte, quindi resto con i piedi ben saldi e ascoltando il mio corpo credo che arrivino massimo domani...però abbandonando la paura e la razionalità, spero con tutte le mie forze che la ventesima è stata la volta buona, ma....ho paura!...non voglio soffrire di nuovo, non voglio crollare...voglio essere forte, resistere ed affromtare ciò che mi accade con lucidità e trarne sempre più forza...non voglio che le delusioni, le illusioni e le paure mi schiaccino...non voglio che lo sconforto mi assalga e non voglio arrendermi.
Non voglio perdere la positività e la speranza che un giorno anche io possa diventare mamma.
Spero con tutto il cuore che questa sia la volta buona, ma spero anche che se non lo fosse, che riuscirò a trovare la forza di rialzarmi. andare avanti e intraprendere anche altri percorsi, senza crollare!


giovedì 26 giugno 2014

PENSIERI E PAROLE...ADOZIONE E AFFIDO

QUALCHE MESE FA

Dopo più di un anno di tentativi falliti ci è balenata per la testa l'idea dell'adozione....anche se non eravamo convinti di voler intraprendere questo cammino, non ci sentivamo davvero pronti per l'adozione a parte i problemi legali lunghissimi e i problemi pratici ( lunghi viaggi, molte spese,  troppi giorni di assenza al lavoro...ora non ce lo possiamo permettere)....ma mi dicevo magari  più in la, chi lo sa. Comunque un pò per curiosità, un pò per fame di conoscenza ho cominciato a cercare informazioni sull'adozione e...navigando, navigando...mi sono imbattuta in articoli riguardanti L'AFFIDAMENTO FAMILIARE...

...SONO STATA SUBITO INTERESSATA ALL'ARGOMENTO 

Ho iniziato a cercare informazioni on-line. Ne ho parlato anche con il mio love, ma lui non era molto d'accordo, ha ragionato e pensato da un punto di vista "egoistico", pensando che per adesso non se la sente perchè si affezionerebbe troppo al bambino/a che verrebbe a vivere per un periodo da noi e che dopo staccarsene sarebbe troppo doloroso e forse staremmo peggio di come stiamo ora
 ( il suo ragionamento non fa una grinza)...
...però ha ragionato partendo dai sentimenti, dai pensieri, dalle idee ed emozioni della coppia: non ha ragionato secondo il punto di vista di un bambino che ha bisogno di amore, serenità e di "normalità"...ci sono bambini che hanno bisogno e che non vedono l'ora di entrare a fare parte di una famiglia che gli possa dare quello di cui hanno bisogno e tanto amore, anche se solo temporaneamente, permettendo così alla famiglia di tornare in condizioni ottimali per poterlo accogliere e dargli quello che gli serve
(ECCO...QUESTO è CIO' CHE PENSO IO)
Ma ho lasciato correre, perchè è un percorso lungo, complicato e difficile per la coppia, è un percorso da intraprendere insieme; bisogna essere davvero convinti e pronti ad affrontare le mille complicate situazioni che si incontrano in questo tipo di percorsi per poter superare gli insormontabili ostacoili che inevitabilmente si presentano, restando uniti più che mai.
Quindi ho abbandonato questa idea e mi sono gettata nel percorso per la PMA, facendo il primo colloquio di coppia e iniziando a prenotare e affrontare le analisi richieste per fugare tutti i dubbi.

OGGI
Ecco!...si è ripresentata nella mia mente, come immaginavo, l'idea che già un mesetto fa mi ha riempito, inondato e confuso la mente.
Stiamo continuando il percorso che ci condurrà (spero presto) alla PMA...sto ancora rincorrendo personalmente e telefonicamente ASL, ospedali e medici per cercare di prenotare tutti questi benedetti esami, ma sono solo a metà del traguardo...in attesa di riuscire a cominciare questo cammino, navigo cercando info su tutto...sulla vita di coppia senza figli, sul massimo che una coppia ha aspettato per riuscire a concepire naturalmente, ecc... finite le argomentazioni da spulciare sono ricaduta in pensieri passati...ho ripensato all' affido (come forma di aiuto ad altri bambini che ne hanno davvero bisogno), sembrerà banale dare come motivazione il bene degli altri bambini, ma è ciò a cui penso davvero..ho addirittura pensato di cominciare a fare volontariato.
Sicuramente il fatto di non essere riuscita, dopo 2 anni, a concepire naturalmente, mi ha spinta a nuovi orizzonti come può essere anche l'affido, ma oggi sento che è qualcos'altro a portarmi verso quella scelta...penso anche che abbiamo tanto amore dentro, amore che andrebbe perso e starebbe troppo stretto se restasse ancora per molto tempo chiuso nei nostri cuori.
Inoltre navigando in internet mi sono imbattuta in un magnifico blog       (http://treorme.wordpress.com/), ho letto la storia tutta di un fiato in soli due giorni, dal primo all'ultimo post, mi ha riempito il cuore e mi ha convinta ancora di più che sarei stata felice di essere di aiuto e di poter donare amore a bambini indifesi che ne hanno veramente bisogno.
Ho finalmente deciso di riparlare dell'argomento con mio marito, questa volta nonostante restasse perplesso non ha bocciato da subito l'idea, mi ha rispiegato le motivazioni della sua perplessità(erano le stesse) io gli ho spiegato il mio punto di vista  e lui mi ha confessato che da quel lato ( fare del bene e dare amore) non l'aveva mai guardato l'affido e ha cambiato idea.
Abbiamo deciso che dopo l 'estate ci informeremo sui corsi che ci sono da fare e sulle comunità che ospitano i minori per cominciare a fare volontariato, poi il tempo ci farà decidere se saremo pronti o no ad affrontare questo complicato cammino e soprattutto se ci sentiremo in grado di fare meglio e non peggio per uno di questi bambini bisognosi e affamati di amore e "normalità".
Abbiato anche maturato l'idea di un eventuale affido anche se riusciremo un giorno (lo spero con tutta me stessa) ad avere un figlio nostro.